Fluoroprofilassi

Il fluoro costituisce un aiuto essenziale alla prevenzione delle carie nei bambini. Il fluoro agisce sia abbassando la carica batterica grazie alla sua azione batteriostatica che rinforzando lo smalto sostituendosi ai cristalli di calcio della idrossiapatite a quelli più resistenti della floroapatite contribuendo anche a ridurre la sensibilità dentale.

Secondo le linee guida ministeriali la prevenzione con fluoroprofilassi è necessaria per tutti gli individui sin dall’eruzione dei primi denti anche se con modalità e applicazioni specifiche per ogni bambino che vanno dall’utilizzo del solo dentifricio fluorato ad applicazioni topiche di fluoro in alta concentrazione.

Sono inoltre discusse le somministrazioni di fluoro in prima infanzia per aumentare l’effetto di fluoroprofilassi anche nei denti decidui ma va ricordato che il fluoro è altamente tossico e bisogna evitare i sovradosaggi che si possono verificarsi anche in modo involontario per sovrapposizione di dosaggi non controllabili dall’utilizzo di fluoro nelle acque, nei dentifrici e in altri prodotti alimentari.